14-16 giugno 2024: Traversata dei Monti Sibillini

“Due monti, due leggende”. Il Monte Vettore e il Monte Sibilla sono i due grandi protagonisti di questo massiccio montuoso, ancora in gran parte selvaggio ed incontaminato.

Ciascuno con la sua bellezza, la sua imponenza, la sua storia e le sue leggende. Da sempre si osservano, l’un l’altro, attraverso la Valle del Pilato che silenziosa li separa.
Qualcuno ha definito i Sibillini i monti più misteriosi del centro Italia. I colori e le forme arricchiscono gli occhi e la fantasia di chi ne percorre i sentieri.
Partiremo da Forca di Presta, al confine tra Umbria e Marche, e inizieremo la traversata proprio da uno dei due protagonisti della nostra storia: Il Monte Vettore. Da qui, dopo aver percorso parte delle creste orientali, scenderemo per Montegallo, dove all’Agrimusicismo troveremo l’atmosfera giusta per riposare e far sedimentare le emozioni della giornata.
La seconda tappa sarà decisamente più leggera e ci farà attraversare piccoli borghi fino all’arrivo a Montemonaco. Il piccolo paesino della seconda sera ci offrirà una vista panoramica delle montagne, insieme al Museo della Sibilla e alle prelibatezze della cucina Marchigiana.
L’ultimo giorno saliremo al Monte Sibilla, dove percorreremo l’anello che ci porterà fino alla vetta.

Prenotazione, fino ad esaurimento posti, entro il 15 maggio 2024.

Prima di iscriverti prendi visione del regolamento.

ISCRIVITI SUBITO A QUESTO TREKKING DI GRUPPO!

INFORMAZIONI TECNICHE

– Durata: Circa 18 ore in tre giorni (soste escluse)
– Distanza: Circa 44 km in tre giorni
– Dislivello: In salita circa 2400 m in tre giorni ; in discesa circa 2900m in tre giorni.
– Difficoltà: “EE” (Escursionisti esperti)

Difficoltà: “EE”

Si tratta di itinerari, anche non riportati al suolo o in cartografia, che implicano una capacità di muoversi su terreni particolari. Sentieri o tracce su sentiero impervio e infido (pendii ripidi e/o scivolosi di erba, o misti di rocce ed erba, o di roccia o detriti). Terreno vario, a quote anche relativamente elevate (pietraie, brevi nevai non ripidi, pendii aperti senza punti di riferimento ecc…). Possono presentare terreni aperti, senza continuità del piano di calpestio, con segnalazioni intermittenti o assenti. Sviluppano in zone poco o nulla antropizzate, dove l’attraversamento di corsi d’acqua può avvenire con guadi che possono presentarsi tecnicamente impegnativi specie dopo piogge abbondanti o in periodo di disgelo, dove è in genere difficoltoso trovare riparo dalle intemperie o chiamare aiuto in caso di infortunio e può non essere facile approvvigionarsi di acqua potabile e cibo e dove la percorrenza dei tratti boscati può implicare il ricorso anche non occasionale a strumenti di taglio a causa dell’intrico del sottobosco e dello stato di abbandono dei sentieri; possono occasionalmente presentare brevi concatenazioni di passaggi, anche esposti, in cui l’escursionista può essere costretto a far ricorso all’uso delle mani per mantenere l’equilibrio durante la progressione, come pure brevi concatenazioni di passaggi attrezzati con scalette e similari. Sono itinerari percorribili solo da escursionisti con buona esperienza, in ottime condizioni fisiche e ben allenati, che non soffrano di vertigini, che conoscano bene l’ambiente di svolgimento ed abbiano un’ottima padronanza delle tecniche di orientamento strumentale (bussola e/o Gps). Rimangono esclusi i percorsi su ghiacchiai, anche se pianeggianti e/o all’apparenza senza crepacci, come pure le vie ferrate, perché il loro attraversamento richiederebbe l’uso di attrezzature e tecniche alpinistiche per la progressione o per proteggere la stessa.

 

 

SERVIZI

La quota comprende: 2 pernottamenti, 2 cene, 2 colazioni, 2 pranzi al sacco (secondo e terzo giorno), il trasferimento in bus da Montemonaco a Forca di Presta (punto di partenza della traversata), il trasporto tramite navetta a/da l’imbocco del sentiero del Monte Sibilla di domenica 16 giugno, 3 giorni di accompagnamento con Guida Ambientale Escursionistica abilitata.
La quota NON COMPRENDE: il viaggio da e per il punto di partenza, il pranzo al sacco del primo giorno e tutto quanto non espressamente indicato. L’itinerario potrà variare in relazione alle condizioni meteorologiche e ambientali, oltre che per qualsiasi ragione legata alla sicurezza dei partecipanti.

E’ possibile stipulare polizza assicurativa viaggio al costo di ulteriori € 24 a persona.

 

 

PUNTO DI INCONTRO

Il ritrovo è fissato alle ore 9:00 di venerdì 14 giugno a Montemonaco (AP), nel parcheggio del campo sportivo con la guida Beatrice +39 3391280261 (https://maps.app.goo.gl/YpY17nkdSzSDZexr5).
Si raccomanda la massima puntualità. Il rientro alle auto è previsto per le ore 17:00 circa di domenica 16 giugno.

NOTE

L’itinerario potrà variare in relazione alle condizioni meteorologiche e ambientali, oltre che per qualsiasi ragione legata alla sicurezza dei partecipanti.
L’escursione verrà annullata con avviso tempestivo alle persone che avessero prenotato, nel caso non si raggiunga il numero minimo di 8 partecipanti.
Intolleranze o allergie dovranno essere comunicate al momento della prenotazione.

L’escursione è aperta ad adulti e ragazzi dai 14 anni di età. I minori dovranno essere accompagnati da un adulto garante.
La presenza di animali domestici dovrà essere segnalata alla guida: sarà a discrezione di questa confermarne o meno l’idoneità alla partecipazione.

Va TEMPESTIVAMENTE segnalata alle guide ogni esigenza particolare, allergia, condizione di salute, ecc…

In caso di motivata esclusione non sono previsti rimborsi di viaggi e di nessun altro tipo, se non l’eventuale quota di partecipazione versata, anticipi compresi.

Si chiede di avvertire il prima possibile in caso di rinuncia all’escursione.

I partecipanti sono tenuti a seguire le direttive degli accompagnatori, a non abbandonare il gruppo e il sentiero senza autorizzazione.

CONDIZIONI DI CANCELLAZIONE

  • Per cancellazioni entro il 15 maggio 2024, ore 23:59: rimborso del 50% del costo del pacchetto
  • Per cancellazioni oltre il 16 maggio 2024, ore 00:00: nessun rimborso.